La scelta del telaio ha un impatto enorme sul comfort della guida, tale scelta però non è poi tanto facile specialmente nel caso in cui non ci si possa sedere e semplicemente provare. Negli anni è stato elaborato un metodo il quale ci aiuta a scegliere la grandezza minima del telaio, affinchè dopo essere scesi dalla sella la distanza tra il tubo superiore del telaio e il perineo sia di minimo 10 cm. Si presenta come segue:

1. Mettiamoci scalzi contro il muro.

2. Misuriamo la distanza tra il pavimento e il perineo.

3. Moltiplichiamo il risultato ottenuto: - per 0,57 nel caso di mountain bike - per 0,63 nel caso di bici da trekking - per 0,66 nel caso di bici da strada.

4. Il risultato ottenuto si deve dividere per 2,54 per ottenere un valore in pollici. Tale valore è la misura del telaio che dovremmo usare.

Purtroppo bisogna ricordare, che tali calcoli sono molto generali tenendo in considerazione la quantità di stili di guida che sono stati creati dall'uomo. Inoltre tale caso è reso ancora più difficile dalla lunghezza della bicicletta, la quale ha un impatto decisivo sulla posizione sulla bicicletta. Per fortuna questo elemento lo possiamo influenzare con alcune manipolazioni sulla nostra bicicletta, e cioè: Se siamo troppo "sdraiati" sulla bicicletta, possiamo cambiare la staffa dello sterzo sulla più corta o anche cambiare lo sterzo con quello "piegato" ad alto rialzo.

Questi trattamenti fanno sì che la nostra posizione sulla bicicletta sarà più dritta e comoda. Se invece sentiamo che il nostro corpo è troppo sbilanciato all'indietro e durante le salite sentiamo che la ruota anteriore tocca appena il suolo o addirittura si solleva da esso, sarà d'aiuto spostare la sella nel reggisella. Un'altra questione è lo stile di guida. Negli stili classici come: MTB, ciclismo su strada, trekking le dimensioni date nelle tabelle sottostanti per lo più combaciano. La questione risulta diversa se vogliamo utilizzare la bicicletta in modo più estremo, ad esempio: nelle maratone o nelle gare XC, Cross, enduro o downhill. In questi casi risultano migliori i telai più piccoli, di minimo una o persino due misure, e tutto perchè le biciclette più piccole sono più facili da manovrare. Ovviamente non si può esagerare con la misura troppo piccola in quanto anche questo non ha alcun effetto positivo sulla guida della bicicletta. È quindi necessario trovare la "giusta via di mezzo" tenendo conto dei calcoli matematici, dello stile di guida e dell'esperienza delle altre persone che guidano la bicicletta.

Biciclette per adulti
Altezza corpo
Länge der inneren Fussseite in cm
Misure telaio 
MTB/CROSS
Misure telaio 
CITY/TREKKING
152 cm 71 cm 14” (36cm) 16”  (41 cm)
157 cm 72 cm 15” (38 cm) 17”  (43 cm)
162 cm 74 cm 16” (41 cm) 18”  (46 cm)
167 cm 75 cm 16” (41 cm) 18”  (46 cm)
172 cm 76 cm 17” (43 cm) 19”  (48 cm)
175 cm 77 cm 17" (43 cm) 19”  (48 cm)
177 cm 79 cm 18" (46 cm) 20”  (51 cm)
182 cm 82 cm 18" (46 cm) 20”  (51 cm)
187 cm 86 cm 19" (48 cm) 21”  (53 cm)
192 cm 89 cm 20" (51 cm) 22”  (56 cm)
197 cm 92 cm 21" (53 cm) 22”  (58 cm)

 

Biciclette per bambini
Età
Lunghezza lato interno della gamba in centimetri
Misure telaio
Misura delle ruote della bicicletta
4-6 anni 48 cm brak 16”
5-8 anni 53 cm 11” 20”
5-8 anni 56 cm 12” 20”
5-8 lat 58 cm 13” 20”
7-12 anni 66 cm 14” 24”
7-12 anni 69 cm 15” 24”